10 segreti per vendere casa da solo

Tempo di lettura stimato circa 8 minuti

Hai pensato di vendere casa?

Chiamami, probabilmente io ho già il compratore giusto per te!
Come è possibile??? E' il mio lavoro, lo faccio al meglio e ho tutte le competenze e gli strumenti professionali necessari. e come tutti i lavori ha un costo...

Se però vuoi fare economia e risparmiare le mie competenze, leggi questa breve guida nella quale ti riassumo i 10 segreti necessari per vendere casa e farlo tutto da solo!

1. Fai una corretta valutazione della tua casa: metti da parte i sentimenti, la valutazione deve essere il più obiettiva possibile.

Quindi ora hai bisogno di "riferimenti": vai in conservatoria dei registri immobiliari e fai visura di almeno 5 rogiti recenti di case simili alla tua, guarda il prezzo e i metri quadrati, fai la media al metro quadrato o vai sul sito dell'OMI e carpisci il prezzo/mq.
Ora moltiplica questo valore per i metri quadrati della tua casa ma ricordati dei coefficienti riduttivi... (ho scritto un articolo qui),
Se non trovi valori simili è perchè non sono state compravendute case hai un problema serio... o ti studi un bel po' d'estimo o ti rivolgi ad un agente immobiliare locale che meglio di tutti conosce il mercato e la sua storia...

2. Ora che hai stabilito il prezzo ti serve della documentazione: devi tirare fuori dai cassetti tutte le scartoffie necessarie.
Te ne serviranno tante ma da principio ti potranno bastare:
-i rogiti di provenienza o le successioni, se non li hai li trovi in conservatoria,
-gli accatastamenti e la storia catastale, se non li hai li trovi in catasto (io te li procuro on line),
-le visure catastali se non le hai vai in catasto (io te li prendo on line),
-i progetti e la storia urbanistica, dovresti averli ma se non li trovi più vai in comune, successivamente ti serviranno anche per la relazione di conformità,
-l'attestato di prestazione energetica che devi richiedere ad un termotecnico abilitato,
-il regolamento condominiale, lo chiedi all'amministratore,

e già che ci sei fai anche una bella visurina ipotecaria... non si sa mai che qualcuno abbia acceso a tua insaputa un'ipoteca, può capitare anche solo per una rata della TV ritardata...

3. Sistema la casa: un po' di make up non guasta. una tinteggiata e una riordinata. A questo proposito puoi leggere questi articoli articolo1 & articolo2

4. Scatta delle belle fotografie: le immagini sono molto importanti, valgono più di mille parole! Se non sei in grado di farle bene chiama un fotografo ( e ti costerà )

5. Ora devi fare marketing cioè devi fare sapere che vendi la tua casa. Dovrai investire circa 350 euro per le inserzioni on line, usa facebook e google ppc.
Non ti scordare dei portali specializzati, ci sono sia gratuiti che a pagamento.

Con me avresti l'esposizione sulle mie vetrine una in piazza e una in centro a Modena e saresti ai primi posti nei portali...

5bis. Vuoi mettere il cartello sulla casa? Devi pagare l'ICA, informati in Comune, le multe sono salatissime!

6. Bene, a questo punto devi solo aspettare e sperare. Se hai lavorato bene le chiamate dei potenziali acquirenti arriveranno (attenzione, qualche chiamata sarà di agenzie, spero che te lo dicano o perderai tempo).
Al telefono con gli interessati dovrai capire quali sono le necessità del tuo interlocutore e, soprattutto, se chi ti trovi di fronte è realmente interessato o se è solo un "turista immobiliare". Ovviamente questi ultimi li devi evitare e credimi, ce ne sono tanti.

7. Hai trovato finalmente una persona interessata? Fantastico! Ora devi solo fare la trattativa, dovete quindi "solo" trovare l'accordo economico.
Non sarà facile: tu venditore, in questo momento economico, parti svantaggiato... purtroppo c'è tanta offerta e anche qualche "bazza"...

8. Trovato l'accordo? Ora dovrai scrivere una bozza di compromesso nella quale tu e il tuo compratore indicherete sia i tempi sia i prezzi sia il notaio.
Il compromesso detto anche  preliminare di vendita sarà da registrare all'agenzia delle entrate per fargli assumere evidenza.

9. Hai finito, ora non ti resta che affidarti al notaio, ma ricordati che...

10. ...il notaio non farà le volture: luce, gas, acqua, tarsu, tasi, imu, consorzi e bonifiche varie... Attivati presso tutti gli enti per sentire cosa devi fare. Con me sarebbero inclusi nel servizio.

Tutti questi sono lavori che avrei potuti fare io per te...

Comunque spero che questa guida ti sarà utile a risparmiare rispetto al mediatore.

Non ti scoraggiare! Sono sincera, il lavoro è tanto, ti ruberà molto tempo ed energie e che avresti potuto investire nella tua famiglia, nei tuoi affetti o in viaggi!

In tantissimi vendono casa da soli e non è mai morto nessuno!

Pensa che anch'io giro giorni interi per risparmiare pochi euro ad esempio sul televisore nuovo!
Stai solo attento a non commettere errori perchè in questo ambito gli errori possono realmente avere conseguenze importanti e costarti cari!

Buona Fortuna!
Lucie agente immobiliare e home stager certificato HSP ©
Dimenticavo: se credi di non farcela, se ora pensi che in fondo la mia provvigione sia meritata o se ritieni che rivolgerti a gente esperta e qualificata sia meglio, sono a tua disposizione, questo è il mio lavoro, lo faccio tutti i giorni e lo faccio meglio!


Ciao e alla prossima!


                               Lucie








Tutti i contenuti sono concessi in licenza Creative Commons BY SA, 
puoi condividerlo o riusarlo citando la fonte. Alcune foto sono in libero dominio.

i nostri articoli più letti