Perché è sbagliato copiare contenuti in rete?

Ciao amici, oggi parliamo di internet e più nello specifico dei testi che noi blogger o scrittori amiamo tanto redigere per poi pubblicarli in rete sperando che qualcuno possa trovarli interessanti e magari utili.

Partiamo con la storia:

Ti ricordi l'ultimo testo che hai scritto? io si! Ore e ore di fronte ad una pagina luminosa e bianca a pensare alle cose che vuoi scrivere... poi butti giù una bozza abbastanza confusa... il giorno dopo lo riscrivi tutto... poi la riordini... ne controlli la cadenza... valuti la "musicalità" del testo... controlli di non aver scritto cose da denuncia... lo correggi... lo integri... ci metti le foto (tue o di pubblico dominio)... lo rileggi al contrario... lo fai rileggere all'amica laureata in cerca di errori sfuggiti... lo riguardi nella struttura grafica... ed infine, dopo tante ore di lavoro non banale, schiacci il bottone pubblica... e ci sei, in rete!

GRANDE finalmente on line! Ora il tuo articolo viaggia!  Poi lo spingi un po' sui social... anche su Linkedin dai, ci può stare!
dal giorno dopo inizi a seguire la vita dell'articolo, le statistiche, le visite, le condivisioni: controlli come va, se piace abbastanza... semmai gli dai qualche spintarella in più...

BENISSIMO, sei un grande, hai scritto l'articolo del secolo! ...e sogni già il Pulitzer,

...

poi...

...

... dopo una settimana la doccia gelata... ti accorgi che un tuo "collega" l'ha fatto.... sì, 

TI HA COPIATO

 ha fatto copia e incolla, ha portato sul suo sito tutti i tuoi contenuti pari pari.... e scopri che un altro l'ha fatto.... e l'ha fatto pure da furbo... ha cambiato solo qualche parola usando un software apposito...

e ti viene lo sconforto.

fine della storia.

Quindi? ho scritto questo articolo perchè voglio raccontarti i motivi per cui è sbagliato copiare dagli altri on line e credimi, chi lo fa si danneggia da solo. Perché?
perchè:
  1. Forse non sai che alla base di Google, Bing e tutti i motori di ricerca ci sono algoritmi matematici che ci aiutano a cercare le risorse on line più pertinenti alle nostre richieste. Questi algoritmi hanno l'istruzione di cercare e trovare i siti "copioni", di punirli. Come fanno a punirli? semplicemente affossando i siti copioni se non addirittura eliminadoli dai risultati della ricerca (serp). Mica male vero? Pensa al tuo sito... se copi diventerà sempre più invisibile fino a scomparire! Attento però, i motori di ricerca penalizzano anche i contenuti similari... se non mi credi senti da un esperto SEO
  2. In secondo luogo la tua immagine professionale: ci pensi alla figuraccia che fai di fronte al tuo cliente che su internet trova contenuti fotocopia. Non temere, le persone sanno come riconoscere i contenuti originali dalle copie (basta leggere le date!)... anche se hai cambiato alcune parole, la "musica" della frase non sarà più quella giusta. Credimi, i navigatori oggi sono piuttosto smaliziati.
  3. In terzo luogo la tua competenza professionale: quando il tuo cliente avrà scoperto che sei un copione, cosa credi che possa pensare del tuo modo di lavorare? Sicuramente ti considererà un professionista poco corretto, ma sopratutto quanta parte della competenza e autorevolezza che millanti di avere (attraverso i contenuti che copiati) pensi ti possa restare? Magari penserà che hai copiato anche a scuola... e che i tuoi titoli di studio non son proprio "regolari".
  4. Forse pensi "La rete è grande... chi vuoi che se ne accorga?" ... Credimi, prima o poi il tuo "autore di riferimento" ti troverà. Puoi starne certa. Anche se la rete è enormemente vasta ti troverà. Le aziende (ed anche io), monitorano costantemente la rete e soprattutto tengono d'occhio i siti della concorrenza. Figurati poi se copi da uno che è anche geograficamente vicino a te... Tra l'altro, forse non lo sai, esistono anche programmi per "beccare" i contenuti duplicati. Quando ti ha trovato preparati, la tua fonte di ispirazione potrebbe chiederti di rimuovere i contenuti copiati, o potrebbe chiederlo direttamente ai motori di ricerca, o potrebbe scrivere un articolo come questo proprio perchè tu lo legga oppure... al peggio potrebbe...
  5. ...adire ad azioni legali. Copiare i contenuti di un sito è illegale e può avere serie conseguenze sia in termini civili che penali. Sono infatti protette dai diritti di autore TUTTE le opere dell'ingenio, compresi testi, foto, disegni... pensa un po'!

Inutile ricordarti che tutto quello che è su internet è gratis e riutilizzabile solo se è espressamente dichiarato.

Io ad esempio regalo tutti i diritti di quello che scrivo nei modi e nei termini previsti dalla licenza Creative Commons BY SA 4.0 secondo la quale puoi liberamente utilizzare i miei testi rielaborandoli o modificandoli MA con l'obbligo di citare la fonte e il sito internet di riferimento.

Spero di avere fatto cosa gradita e utile.

Ricorda se copi sarai sempre la "brutta copia" di qualcun altro... Secondo te ne vale la pena?

Massi, Marketing, SMM
e Blogger
Ciao e alla prossima!


                      Massi








PS anche questo articolo è in licenza Creative Commons BY SA 4.0 Attribuzione, le immagini sono immagini libere prese da internet

i nostri articoli più letti