RadioSuperchina


"Qui RadioSuperchina:....."

Questa settimana vi parlo di radio.... Conoscete la "Stazione radiofonica Bianconi" o meglio "Radio Superchina"?

Forse molti di voi non lo sanno ma subito dopo la guerra a Fanano c'è stata probabilmente la prima radio libera d'Italia! Non ho conferme che sia stata proprio la prima però considerato che, le radio libere italiane sono nate nel 1974 in seguito alla caduta del monopolio RAI nel campo dell'informazione che è stato praticamente abolito dalla sentenza N° 225 emessa dalla Corte Costituzionale del 1974, forse forse abbiamo proprio una primizia!

Era il 1949 quando l'allora minorenne Raimondo Bianconi installò a casa sua, alla Superchina di Fanano, due antenne radio collegate ad una trasmittente da lui stesso costruita, talmente potente da essere ascoltata in tutto il mondo!!!

Tutte le sue trasmissioni iniziavano con la marcia reale seguita dalla frase "qui radio Superchina: notiziario monarchico..."
La sua radio diventò presto famosa tant'è che Raimondo riceveva cartoline da tutt'Italia che ne attestavano la simpatia e l'affezione.

Fece anche debuttare cantanti locali e nuove promesse del belcanto, senza mai dimenticarsi di tutti i fananesi sparsi per il mondo ai quali non faceva mai mancare gli aggiornamenti quotidiani su quello che accadeva nel paese.

Tutto molto bello finquando Raimondo non subì il sequestro dell'attrezzatura, vittima di quelle leggi
e relative loro interpretazioni e burocrazie varie che tutti conosciamo.

Finiva così l'avventura di questo nostro pioniere e della sua Radio Superchina, impresa che forse in troppo pochi conoscono ma che varrebbe la pena valorizzare!


Fonte: Fanano tra storia e poesia e wikipedia

i nostri articoli più letti